fbpx

Il coraggio di osare

#SVILUPPO
Il coraggio di osare

Scommesse & Casino Betmaster Online.

Cos’è il coraggio? Alle volte lo confondiamo con la ribellione, con la forza di affermare le proprie idee a tutti i costi senza mai cambiare idea. Altre volte lo confondiamo con l’incoscienza, con l’assenza di paura e la percezione che a noi nulla potrà mai accadere.

Il coraggio non è nulla di tutto ciò.

La parola coraggio unisce due parole: cor cioè cuore e habere = avere.
Coraggio significa mettersi in ascolto del proprio cuore e trovare proprio lì la forza per agire.

Il coraggio è quindi la capacità di mettere il cuore nell’approccio alla vita, il saper stare nel “qui e ora” senza sfuggirvi, l’essere preparati al fatto che tutto potrà accadere, il bene come il male, i sogni che diventano realtà e le speranze che vengono deluse.

Significa accettare, ma senza rassegnazione, con il cuore che continua a battere grazie alla speranza, alla meraviglia e alla determinazione ad andare avanti nonostante.

Gli eroi del nostro tempo come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino hanno affrontato le mafie perché sapevano che era la cosa giusta da fare e non perché sapevano che avrebbero vinto e nemmeno, sappiamo bene, che avrebbero salvato la loro vita.

Capita spesso che le persone coraggiose non si percepiscano nemmeno come tali, sanno che era ciò che dovevano fare, questo significa che la “strategia” per coltivare il nostro coraggio risiede all’interno di noi stessi a contatto con i nostri valori più profondi.

Il coraggio è quindi connesso con l’integrità, con il saper agire, con autenticità, con un obiettivo alto, senza avere paura di pensare in grande. È la capacità di mantenersi fedeli verso i propri valori e la propria etica, insieme all’umiltà di considerarsi servitori di questi valori e non proprietari.

Coltivare l’integrità comporta la determinazione di intraprendere strade inusuali, accogliere verità difficili che scardinano le nostre certezze senza lasciarsi scoraggiare. È la determinazione di chi pur in un vicolo cieco, sceglie la strada anche più difficile per andare avanti e cambiare.

Ciascuno di noi vive e agisce la dimensione del coraggio in modo differente anche a seconda del contesto in cui si trova. Questo dipende dalla percezione che ciascuno di noi ha di sé in relazione all’ambiente in cui si trova:

Se ci percepiamo più forti rispetto all’ambiente siamo più propensi al cambiamento e all’assunzione del rischio, saremo più diretti nell’affermare ciò che riteniamo giusto e più veloci nell’agire di conseguenza. Per contro però saremo più propensi all’incoscienza cioè a sottovalutare la realtà e i rischi.

Se ci percepiamo invece meno forti rispetto all’ambiente non saremo così diretti nell’affermare ciò che ci fa battere il cuore, ma saremo più bravi a valutare i rischi e pianificare il cambiamento duraturo.

Il coraggio di osare nelle nostre imprese è sempre più un’operazione corale, dove riconoscere le nostre differenze, il nostro diverso approccio alle cose fa sì che insieme possiamo far battere il nostro cuore verso ciò che è bene, ciò che è utile e giusto.

 

Lucia Piacentini, Master Trainer

Parlare DISC: Che cosa, Come e Perché #D-I-S-C
Parlare DISC: Che cosa, Come e Perché

Che cosa faccio e che cosa devo fare. Che cosa gestisco e che cosa devo gestire. Che cosa eseguo e che cosa devo eseguire.   Ma non è che c’è troppo “che cosa” nel mondo del lavoro? Siamo sempre pronti a descrivere il nostro lavoro raccontando i compiti, le attività, cosa gestiamo e di che…

Quanto vale un buon Customer Service? #SVILUPPO
Quanto vale un buon Customer Service?

I leader di successo comprendono sé stessi e l’influenza che il loro agire ha sugli altri, dispongono di una sana sicurezza di sé e di una buona conoscenza umana.

Strumenti per il Talent Management #SVILUPPO
Strumenti per il Talent Management

I leader di successo comprendono sé stessi e l’influenza che il loro agire ha sugli altri, dispongono di una sana sicurezza di sé e di una buona conoscenza umana.