Sviluppare l’Organizzazione con le Persone

Le intelligenze del leader

#SVILUPPO
Le intelligenze del leader

Che cosa vuol dire essere buoni leader? Aiutare gli altri a fare cose buone, utili e costruttive.

Comprendere la propria intelligenza e valorizzare le differenze è l’approccio di persolog® perché ogni persona possa dare il meglio di sé nelle attività che gli sono più connaturate.

Per il neuropsicologo Howard Gardner, la definizione di intelligenza è la capacità di risolvere i problemi oppure di creare prodotti di valore nelle distinte culture. Gardner è conosciuto per la sua teoria delle intelligenze multiple, secondo cui ogni persona possiede almeno otto tipi di intelligenza o otto abilità innate.

Intelligenza logica: si tratta dell’intelligenza impiegata nel risolvere problemi di logica e matematica La capacità di utilizzare i numeri in modo preciso e di ragionare in modo corretto.

Intelligenza linguistica: è l’intelligenza utilizzata per articolare in modo efficace le parole, sia oralmente sia per iscritto.

Intelligenza corporeo-cinestetica: è l’intelligenza sfruttata da tutto il corpo per esprimere idee e sentimenti, nonché l’abilità dell’uso delle mani per trasformare gli oggetti.

Intelligenza musicale: è quel tipo di intelligenza che percepisce, trasforma e definisce la musica e le sue forme. La sensibilità, il ritmo, il tono e il timbro sono associati a questo tipo di intelligenza.

Intelligenza spaziale: rappresenta l’abilità di pensare in tre dimensioni. Una capacità che ci permette di percepire immagini esterne ed interne per poi trasformale oppure modificarle al fine di produrre o decodificare informazioni grafiche.

Intelligenza naturalistica: si tratta della capacità di differenziare, classificare e coinvolgere l’ambiente; oggetti, animali oppure piante (tanto nell’ambiente urbano come in quello rurale). Abilità di osservazione, riflessione e di organizzazione nei confronti di quello che ci circonda.

Intelligenza interpersonale: è la capacità di entrare in empatia con gli altri. Si possiede una particolare sensibilità nel comprendere le espressioni facciali, il tono della voce, i gesti e la postura, così come un’innata abilità nel rispondere.

Intelligenza intrapersonale: è l’intelligenza che permette di maturare una valutazione esatta nei confronti di se stessi e la capacità di dirigere la propria vita.

Il veicolo principale utilizzato dai leader per modificare le mentalità risiede nella capacità di effettuare una transazione di idee tra la sua mente e quella dei collaboratori utilizzando racconti, metafore e visioni del futuro. Il leader racconta storie convincenti che gli appartengono, sincere e risuonanti perché costruiscano legami.

Ma quali sono le intelligenze di cui devono essere dotati i leader?

Le intelligenze di cui il leader deve essere dotato sono prevalentemente la capacità linguistica e interpersonale essenziale per entrare in empatia con le persone, per entrare in connessione, leggere le reazioni e modificare il proprio approccio.

Per impattare sulle tecnologie è necessaria oggi sempre più, l’intelligenza logico-matematica e corporea-cinestetica perché  è sempre più necessario comprendere e saper cogliere il senso della mole di dati che scaturiscono da un algoritmo. Un buon leader che non ha questo tipo di intelligenza si deve avvalere di chi la possiede all’interno del suo staff.

Il leader che guida le persone deve quindi avere consapevolezza dei suoi punti di forza e l’umiltà necessaria nel farsi aiutare da chi è diverso da lui.

Quindi per essere un bravo leader è importante comprendere i propri talenti, allearsi con persone diverse da sè che possano sopperire alle sue mancanze e soprattutto parlare meno, lasciare spazio agli altri per entrare in empatia, comprenderli, entrare in risonanza,  ascoltare per capire cosa pensano immedesimandoti cercando di capirli ed aiutarli ad  esprimersi.

Se vuoi ricevere altri articoli e informazioni e non sei ancora iscritto alla nostra mailing list, clicca qui:

Quanto vale un buon Customer Service? #SVILUPPO
Quanto vale un buon Customer Service?

I leader di successo comprendono sé stessi e l’influenza che il loro agire ha sugli altri, dispongono di una sana sicurezza di sé e di una buona conoscenza umana.

Strumenti per il Talent Management #SVILUPPO
Strumenti per il Talent Management

I leader di successo comprendono sé stessi e l’influenza che il loro agire ha sugli altri, dispongono di una sana sicurezza di sé e di una buona conoscenza umana.

L’importanza di allineare i bisogni formativi alle strategie aziendali #FORMAZIONE
L’importanza di allineare i bisogni formativi alle strategie aziendali

I leader di successo comprendono sé stessi e l’influenza che il loro agire ha sugli altri, dispongono di una sana sicurezza di sé e di una buona conoscenza umana.